martedì 27 luglio 2010

Pipisgatto


Pipisgatto, inserito originariamente da unodicinque55.

Chicco cresce, si è impadronito della casa, si arrampica lì dove sembrerebbe impossibile per le sue dimensioni, sembra essere sordo tranne quando gli verso i croccantini nella ciotola, allora riappare magicamente dai suoi nascondigli. Ama infilarsi nella busta nella quale raccogliano le buste di plastica, in una specie di alzata piena di fiori profumati, sul rotolone di carta in cucina. Insomma è strano come tutti i gatti ma con qualcosa di diverso da tutti gli altri. E poi ogni tanto viene colto da un insopprimibile desiderio di "tittare" qualcosa che sia il lobo dell'orecchio o un dito non importa , si mette lì e succhia e con i suoi unghielli si produce in un fastidiosissimo movimento caratteristico.
Chicco non fa danni (per ora) fa i suoi bisogni esattamente dove deve e mangia come un ossesso.

9 commenti:

Kimmi ha detto...

Bellissimo!
Vedrai che il tuo cucciolo crescerà, forte e felice.
Ciao
Su.

Anonimo ha detto...

Che espressione beata!
Quanto al comportamento, ogni gatto è un mondo a sé, non ce ne sono due che si assomiglino in tutto. Per il succhiare (e fare la pasta con le zampette) dicono che lo fanno soprattutto i mici che non sono stati abbastanza a lungo con la mamma...
biba

Angelo ha detto...

Che zampotte! Diventerà un bel gattone...

Per adesso si accontenta di incarnare in tutto e per tutto il concetto di "depraWazione felina"...

Anonimo ha detto...

dura la vita :)
valescrive

Anonimo ha detto...

dura la vita :)
valescrive

Anonimo ha detto...

Jonuzza: sì , sicuramente è stato sottratto alla mamma molto presto ed ha sofferto la fame. Il mondo dei gatti è misterioso e interessante.

Kimmi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Il tuo micio é bellissimo, complimenti :-)

angelina

tentare, nuoce ha detto...

Dorme e le orecchie dritte—e i polpastrelli morbidi e felini.