domenica 18 luglio 2010

L'estate si può !


Mi piace l'estate perché posso fare il bidet con l'acqua fredda.
Perché d'estate l'acqua fredda non è fredda come d'inverno e diventa piacevole usarla a temperatura ambiente, piacevole e rinfrescante.
Mi piace l'estate perché si indossano pochi capi d'abbigliamento; facendo due conti direi massimo quattro: fantasmini (o calzini quando devo vestirmi meglio), pantaloni, maglietta o camicia. Ci metti un attimo, non perdi tempo.
E poi elimino le mutande; non che giri nudo ovvio, anche perché sarebbe uno spettacolo disgustoso. No, magari metto dei pantalincini o anche qualcosa di lungo ma leggero e sotto, se posso, nulla; è piacevolissimo non sentirsi costretti, lo trovo molto liberatorio.
Mi piace l'estate perché il giorno dura tantissimo e quando viene la sera l'accogli con piacere, sei quasi stanco di tutta quella luce e aspetti il tramonto con animo lieve. D'inverno la sera arriva subito e sembra che il giorno sia già finito, d'estate i giorni sembrano non finire mai.
L'estate sembra che la vita duri di più, che ci sia più tempo per le cose, che quello incompiuto oggi possa essere completato domani. L'inverno è come l'assenza d'amore, ogni cosa è grigia e fredda.

8 commenti:

cristiana ha detto...

Un inno all'estate che condivido in pieno.Mai mi sentirai lamentare per il caldo 'torrido'.
Eppoi,essendo tu un masculo,non hai considerato quanto sia più sbrigativo fare il letto!
Cristiana

unodicinque ha detto...

@ Cristiana : io il letto lo rifaccio eccome!!! :o))

tentare, nuoce ha detto...

L'estate ti fa allegro e son contento.

Baol ha detto...

Pantaloni però, rigorosamente con i bottoni, non con la zip!

unodicinque ha detto...

@ Baol : ovvio......non amo rischiare :o)))

Guisito ha detto...

Chi si lamenta dell'estate adda fa' 'e mmane comme 'e piede.

Artemisia ha detto...

Oh finalmente qualcuno che la pensa come me! Qui sono tutti a sbuffare, poi mi guardano con disprezzo e mi fanno: "E a te piace questo caldo, eh?"
L'unico neo di questo periodo per me è che dormo poco e male.

jonuzza ha detto...

.... mi piacciono queste note "intime" .... dal bidet alle mutande... rompono gli schemi e fanno del virtuale l'osservatorio più privo di inibizioni che esista :-)