mercoledì 7 luglio 2010

In attesa delle vacanze.


Sempre più di rado scrivo. Le idee ci sono, mille se vogliamo, ma restano lì, si disperdono come quei riccioli di nuvole bianche che non riescono a trasformarsi in pioggia, perché il vento le disperde prima.
Potrei parlare del caldo percepito che, signora mia, è molto più forte di quello registrato; delle stagioni che, signora mia, non sono più quelle di una volta; delle coppie che si scoppiano e di quelle nuove che si formano. Ma, è più forte di me, non riesco ad appassionarmi a nessun argomento.
Nemmeno lo psicoNano, che ne inventa una ogni giorno, riesce a smuovere la mia pigrizia.
Vorrei parlare d'altro, di un viaggio da fare, di una mostra fotografica da vedere, di una invisibilità che a volte mi attrae irresistibilmente, come se attraverso il divenire un altro , anche se per poco, trovassi il bandolo di una matassa sempre più pesante.
E non potendo parlare di quello che davvero mi interessa, non potendo raccontare dei timori improvvisi che a volte mi sovrastano, parlo del nulla o non parlo affatto.
La Spagna e l'Olanda sono in finale; sono contento e tifo per l'Olanda.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

parlo del nulla o non parlo affatto, mi ci riconosco.

valescrive

Artemisia ha detto...

A parte che ne potresti anche parlare ...
invece da irrimediabile brachona quale sono (l'acca sta a riprodurre la c aspirata), mi chiedevo giusto ieri come sta Belphagor, come si trova in Francia e che ne e' della fidanzata di Bellicapelli.
Insomma lo so, non sono fatti miei.
Sono brachona, te l'ho detto. :-)

Ah, dimenticavo: come e' andato l'esame alla piccola? Il mio e' passato con 8 (immeritato, per sua ammissione). Staremo a vedere l'anno prossimo al liceo che ci combinera'.

Anonimo ha detto...

in francia?
valescrive

unodicinque ha detto...

@ Arte e Vale : otto anche la piccola, buone le prove INVALSI , nove nel tema di italiano ed orale "sull'orlo di una crisi di nervi"; però è fatta. Avanti un altro.
Belphagor sta benone, lavora come un negro (si come fanno co' 'sti poveri dottorandi) e in Francia ci va a novembre per un anno. Ad ogni modo grazie per la comprensione :o))

Artemisia ha detto...

Ah, scusa, avevo capito che fosse gia' la'. Salutamelo e digli che ci mancano i suoi post (e anche la vostra corrispondenza via blog).

Complimenti a V! So che la prova INVALSI era difficilina.

marina ha detto...

scrivi quello che vuoi quando vuoi
una marina poco presente per cause di forza maggiore