sabato 20 novembre 2010

Sirene d'allarme.


scansione0015, inserito originariamente da unodicinque55.


Fino a qualche tempo fa non si parlava altro che di Elena, Asia, Ylenia, Chiara; da qualche giorno irrompono quotidianamente nomi maschili: Marco m'ha detto che sto bene coi capelli corti; Fabio, quello del quarto, m'ha dato il numero di cellulare;Lorenzo m'ha messaggiato “ci vediamo all'assemblea”.
Ieri sera, mentre come accade spesso ci facevamo l'ultima bevuta (d'acqua), quella supplementare dell'ultimo minuto, quella che si deve tornare giù in cucina, riaccendere le luci e poi si sta un attimo lì come per dirsi le ultime cose, ecco ieri sera dicevo, di punto in bianco fa: Filippo m'ha detto.... Ma chi cazzo è 'sto Filippo, dico io, possibile che me spari 'sta sfilza de nomi come se io dovessi conosce' tutti.....ma chi cazzo so' questi?
Si ferma col bicchiere a mezz'aria, mi guarda con un mezzo sorrisetto quasi compiaciuto e mi fa : Non sarai mica geloso?
Si, faccio io, perché?
Vi capita mai, la notte, di sentire una sirena in lontananza? Pensate a qualche macchina rubata, ad una casa che qualcuno sta tentando di aprire, ad un bene prezioso che un intruso prova a prendersi.
Ecco io quella sirena comincio a sentirla pericolosamente vicina.

5 commenti:

Miriam ha detto...

Ma dai!!! però è molto simpatico il tuo modo di reagire con lei, bellissima la piccolina della foto si tratta di lei? Ok, mi fermo, troppe domande, ciao!

tentare, nuoce ha detto...

che bella gelosia che te la invidio, con così tanti personaggi e che ti si racconta e ti fa ricco

Artemisia ha detto...

Mi sa che ti devi rassegnare. Anzi, è già molto positivo che te le racconti.
:-)

Jonuzza ha detto...

lascia che continui a parlartene, la complicità col padre è una grande cosa...

Angelo ha detto...

La tua situazZione è di una semplicità disarmante: "SEI FREGATO!"